• Home
  • News
  • CONTROLLO DELLA PROCESSIONARIA DEL PINO CON IL DRONE!!

CONTROLLO DELLA PROCESSIONARIA DEL PINO CON IL DRONE!!

on Venerdì, 06 Ottobre 2017. Posted in news giardinaggio e disinfestazioni

Prevenire è meglio che curare!

CONTROLLO DELLA PROCESSIONARIA DEL PINO CON IL DRONE!!

La processionaria del pino deve il suo nome alla caratteristica abitudine di muoversi sul terreno in fila, formando una sorta di "processione". Esso è uno degli insetti più distruttivi e la pianta più colpita è il pino (in particolare il pino nero e il pino silvestre).
La processionaria, oltre a desfogliare piante intere, può costituire un grave pericolo per l'uomo e per gli animali.

I peli urticanti della processionaria, data la particolare struttura che termina con minuscoli ganci, si attaccano facilmente a tessuti, pelle e mucose, provocando una reazione urticante data dal rilascio di istamina. In casi gravi può verificarsi uno shock anafilattico, con pericolo mortale (orticaria, sudorazione, edema in bocca e in gola, difficoltà di respirazione, ipotensione e perdita di coscienza). Per quanto riguarda il mondo degli animali, la processionaria risulta molto pericolosa in particolare nei confronti di cavalli e cani, i quali, brucando l'erba o annusando il terreno, possono inavvertitamente ingerire i peli urticanti che ricoprono il corpo dell'insetto. In particolar modo per i cani non tutti sanno che si tratta di un pericolo potenzialmente mortale poiché basta un semplice contatto per far insorgere problemi e sintomi di varia natura che, in mancanza di un intervento immediato, possono aggravarsi fino a minare seriamente la salute dell'animale.

Il controllo di questa malattia effettuato tramite l'utilizzo del drone è molto più efficace di quello eseguito su piattaforma aerea!

Inoltre, il costo dell'operazione è nettamente inferiore grazie a 2 fattori:

- assenza di costi legati al noleggio della piattaforma aerea 

- ristretto numero di addetti impegnati nell'esecuzione del controllo  

Leave a comment

You are commenting as guest.